aprire le gambe

quasi sempre è un favore che si fa a se stesse. ci si sfida sempre un po’, si vede fino a che punto siamo capaci di osare. dopo, che diamine, ci divertiamo, ce la godiamo tutta! poi finisce che ci s’incasina e il cuore batte mentre sei alla scrivania con una nota spese… che diciamocelo, non son cose che fanno battere il cuore (specie se ad incassarla NON sarai tu). e lì si capisce che qualcosa è cambiato e si inizia a farlo anche per qualcun altro, con un paio di ansie in più, una dieta da fame che ti consenta di sembrare una mangiona quando ceni con lui. inizi a fingere di essere antonella clerici nel corpo di selen con la mente aperta e disinvolta di valeria golino. è una fatica pazzesca ma quando apri le gambe ti ricordi che ne vale la pena. ti ricordi di te. di come sei, di quella che non potrai mai abbandonare a bordo della strada legata ad un guard rail. e magari, se sei davvero tanto fortunata, apri gli occhi e guardi in faccia il miglior regalo che tu ti sia mai fatta: lui.
perchè aprire le gambe è questo: è farsi un regalo. ogni volta un regalo diverso, non sempre riuscitissimo, dai, va bene. ma è il cioccolatino o il paio di scarpe che ci comperiamo. per ricordarci che siamo meravigliose principesse e che niente potrà toglierci quella tiara. nemmeno il cancro.
fatevi un regalo in più. una volta all’anno fate il pap test.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...